Contatti

Ciao!! Sono un po' come i  funghi nel bosco, mi vedete un po' dappertutto (soprattutto dopo la pioggia :3).. Se volete, mi trovate:
- Sulla pagina facebook del blog (Attraverso i libri e quel che Serena vi trovò)
- Sulla pagina facebook personale (Serena Paoli)
- Su twitter (@Seryamente)
Se vi va' di curiosare nella mia libreria, la trovate:
- Su aNobii (dove tutto è catalogato quasi alla perfezione)
- Su Goodreads (un po' più caciarone, ci sto lavorando.. Pigrizia permettendo! :D)
Se volete informazioni, chiarimenti o semplicemente scambiare due chiacchere.. Mi trovate all'indirizzo mail serenasublogger@gmail.com!

Ciao!! Ho 25 anni (ARGH) e studio alla specialistica Lingue e civiltà orientali con indirizzo arabo: non so il perché e il per come di questa scelta né quale sarà il mio futuro.. Aspetto l’occasione giusta che mi permetta di sfruttare i miei grandi amori: i libri, l’inglese e il Canada :D (sì, esatto.. E l’arabo?! Troverò una soluzione anche per lui, me lo sento!!)
Sono una persona essenzialmente asociale e pigra a cui non dispiace (anzi, direi meglio “Che adora) una bella domenica passata in pigiama con una tazza di tè (caldo o freddo a seconda della stagione =P) e la compagnia di un buon libro.. Il mio motto è “Meno persone più libri!”, ma diversi obblighi sociali nonché un ragazzo premuroso mi impediscono di diventare un tutt’uno con il più grande amore di sempre: il letto :3
Leggo da sempre, da quando la mia maestra delle elementari già in prima ci prendeva, ci faceva attraversare Roma in autobus e ci portava alla libreria Giannino Stoppani per scegliere i libri da tenere nella biblioteca di classe. Grazie a lei a sette anni ho scoperto Harry Potter e da lì ci sono cresciuta: più che un bel libro, un’ottima storia o un universo meraviglioso, Harry Potter è parte di me.. Posso dire quasi che c’è sempre stato!! Sono cresciuta a pane, Harry Potter e visite mensili alla Feltrinelli e nulla mi rende più felice come comprare nuove creature libresche o ammirarle nella libreria.. Sono la fiera posseditrice di più di 1300 volumi cartacei che faccio fatica a prestare anche a mia mamma (e solo perché lei posso controllarla da vicino!).
Ho dovuto arrendermi al Kindle (ora compagno inseparabile e indispensabile) per necessità di spazio e per le (non tanto) velate minacce dei miei genitori che mi hanno posto l’ultimatum “O tu o loro”.. (ma che rimangono sempre estasiati quando passano davanti alla mia collezione :3)



"Secondo me una città non è una città senza una libreria. Magari pretende di chiamarsi città lo stesso, ma se non ha una libreria sa bene di non poter ingannare nessuno"

2 commenti:

  1. Ho scoperto il tuo blog per caso...che meraviglia la grafica! mi sento "a casa". Complimenti!
    Tessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh mamma Tessa, grazie!! Le tue parole mi scaldano il cuore!
      E benvenuta tra noi, spero ti troverai bene!! ♥

      Elimina